english site
Contratto di locazione
Il contratto di locazione rappresenta una fonte di reddito stabile per il FIP, ed di fondamentale importanza per lestinzione del debito e la distribuzione dei dividendi ai sottoscrittori.

Durata
18 anni, con 9 anni di contratto rinnovabile automaticamente per altri 9, fatta salva la disdetta della parte conduttrice con un preavviso di almeno 12 mesi prima della scadenza.
LAgenzia del Demanio pu esercitare tale disdetta su tutto il Portafoglio ( esclusa la disdetta per singole unit) esclusivamente previa identificazione della disponibilit di beni immobili nei quali i soggetti assegnatari potranno continuare a svolgere la propria attivit istituzionale.

Diritto di recesso
Ai sensi dellarticolo 4 comma 2 della legge 410 /2001, lAgenzia del Demanio ha rinunciato al diritto di rescindere il contratto di locazione in qualsiasi momento per gravi motivi.
Per lottimizzazione degli spazi occupati dalle pubbliche amministrazioni, lAgenzia del Demanio pu esercitare lopzione di riduzione degli stessi (diritto di recesso) a condizione che il canone non si riduca in misura superiore al 20%, scaglionata come segue (su base cumulativa):
  • dal quarto al sesto anno, fino al 5%;

  • dal settimo allottavo anno, fino al 10%;

  • dal nono al decimo anno, fino al 15%;

  • dallundicesimo anno, fino al 20%.

Lopzione pu essere esercitata solamente su immobili cielo-terra (alcuni immobili sono comunque esclusi da tale opzione). Qualora il FIP intenda iniziare le procedure di vendita degli immobili, ne dovr dare comunicazione allAgenzia del Demanio che, entro i 30 giorni successivi alla comunicazione di vendita, sar tenuta a comunicare al FIP se e quando intenda esercitare il proprio diritto di recesso per tali immobili. In caso di mancato esercizio del diritto di recesso in questa fase, tale diritto viene definitivamente meno.
LAgenzia del Demanio ha presentato nei termini previsti dal Contratto di Locazione un piano di razionalizzazione.

Canone e modalit di pagamento
La parte conduttrice corrisponde un canone annuo, inizialmente pari a oltre 270 milioni di euro, in rate semestrali posticipate (per i successivi acquirenti degli immobili il pagamento semestrale anticipato). Il canone viene incrementato annualmente in ragione del 75% della variazione percentuale dellindice dei prezzi al consumo (CPI) accertata dallISTAT in conformit alla normativa italiana.
LAgenzia del Demanio ha il diritto di avvalersi di uno specifico stanziamento annuale stabilito dalla Legge Finanziaria, per effettuare i pagamenti secondo il contratto di locazione.

Costi di manutenzione
Gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sono integralmente a carico del Conduttore (e/o delle P.A. utilizzatrici) con la sola esclusione di: manutenzione straordinaria strutturale, manutenzione straordinaria sostitutiva di impianti nel loro complesso, messa a norma per normativa post-trasferimento/apporto e messa in sicurezza.
LAgenzia del Demanio ha assunto lobbligo di rilasciare gli immobili (alla fine della durata contrattuale o in caso di recesso anticipato) pienamente conformi alla normativa vigente alla data del trasferimento e in buone condizioni di manutenzione.

Oneri accessori
Gli oneri accessori relativi al Portafoglio quali oneri consortili, oneri condominiali, utenze, ecc sono integralmente a carico del Conduttore Agenzia del Demanio e/o P.A. utilizzatrici. FIP ha naturalmente a proprio carico i costi relativi a: oneri assicurativi, fee di gestione dei servizi di property e building management oltre ai compensi del gestore del Fondo.
Sono previste specifiche esenzioni per quanto riguarda il pagamento dellICI sugli immobili (o parti di essi) inclusi nel compendio e, in particolare: fino a che gli immobili restano di propriet di FIP ed occupati dalle P.A. utilizzatrici secondo il Contratto di Locazione e se, antecedentemente al trasferimento/apporto, gli Enti precedentemente proprietari erano esenti dal versamento dellICI, anche FIP viene esentato dal pagamento dellICI.

Diritto di prelazione/Diritto di prima offerta
LAgenzia del Demanio ha il diritto di prima offerta relativamente a:
  • locazione degli immobili alla scadenza del contratto di locazione, alle stesse condizioni e con leventuale adeguamento dei canoni ai valori di mercato;

  • acquisizione degli immobili al prezzo comunicato dal gestore del fondo prima della messa vendita sul mercato.

Entrambi i diritti sono strutturati in maniera tale da agevolare FIP nella commercializzazione degli immobili per locazione e vendita.