english site
Descrizione dell'operazione
FIP stato il primo fondo di investimento promosso dalla Repubblica italiana nell'ambito di un pi ampio processo di valorizzazione promosso dal MEF (Ministero dell'Economia e delle Finanze) attraverso il trasferimento/apporto di beni immobili a fondi comuni dinvestimento immobiliare.

Secondo la normativa italiana i fondi di investimento sono degli attivi rappresentati da quote detenute da sottoscrittori e gestiti su base collettiva da societ di gestione del risparmio autorizzate. I fondi immobiliari, essendo senza personalit giuridica, non sono soggetti alla normativa italiana relativa alle procedure fallimentari.

A seguito di una sollecitazione di offerta promossa dai collocatori, Investire Immobiliare SGR stata selezionata come gestore del Fondo.

Nellottobre del 2004, il Consiglio di Amministrazione di Investire Immobiliare ha approvato il Regolamento del Fondo, autorizzato poi dalla Banca dItalia il 16 dicembre 2004.

Il 29 dicembre 2004 (Data di Apporto/Trasferimento), il FIP diventato proprietario del Portafoglio, che comprendeva inizialmente 394 immobili ad uso "non residenziale" e generalmente sede di uffici locali di Ministeri, Agenzie Fiscali ed Enti Previdenziali. Gli immobili sono stati trasferiti/apportati tramite specifici decreti del MEF anche di concerto con altri Ministeri.

FIP e Agenzia del Demanio hanno stipulato in pari data un contratto di locazione (9+9 rinnovabile automaticamente) e lAgenzia del Demanio ha a sua volta stipulato con le Pubbliche Amministrazioni Utilizzatrici dei "Disciplinari di Assegnazione" con i quali ha reso disponibile il compendio immobiliare alle singole pubbliche amministrazioni utilizzatrici.

Il gestore del Fondo ha inizialmente selezionato REAG Real Estate Advisory Group S.p.A., societ del gruppo "American Appraisal", in qualit di esperto indipendente per effettuare la valutazione iniziale e le successive valutazioni periodiche semestrali del Portafoglio. Il mandato iniziale scaduto a giugno 2010 e nel periodo secondo semestre 2010 primo semestre 2013 stato svolto da CB Richard Ellis Professional Service S.p.A.. In esito ad una procedura di selezione secondo le procedure aziendali dal 31.12.2013 REAG Real Estate Advisory Group S.p.A. di nuovo esperto indipendente del Fondo FIP con un contratto triennale.

REAG, al momento della costituzione del Fondo, ha valutato il Portafoglio definendo un valore di mercato "asset by asset" pari a circa 3,7 miliardi di euro che, con l'applicazione dello "sconto portafoglio" pari al 10%, ha determinato un valore complessivo di trasferimento/apporto del compendio di circa 3,3 miliardi di euro.

FIP, per la costituzione del fondo, si avvalso di un prestito iniziale pari a circa 2 miliardi di euro, che stato cartolarizzato anche al fine di ridurre gli oneri finanziari del Fondo.

FIP ha emesso due classi di quote:
  • quote di classe A per un ammontare complessivo pari a 1,3 miliardi di euro, con un valore nominale unitario pari a 100.000,00 euro;

  • una quota di classe B, con un valore nominale unitario pari a 1,00 euro.


Il 30 dicembre 2004, i collocatori hanno sottoscritto il 100% delle quote di classe A loro cedute dal MEF e nel luglio 2005 le quote sono state interamente collocate presso investitori istituzionali.

La quota di classe B potr essere assegnata da parte del MEF ad un ente no-profit scelto dai due presidenti del Parlamento italiano.